Quando il radioattivo non era pericoloso!

Alla sua seconda edizione, lo ScienceWebFestival ha accettato la proposta mia e del collega Danilo Gasca e ci ha ospitato per una chiacchierata sulle stranezze della nostra percezione del radioattivo nella storia, dalla scoperta dei raggi X agli incidenti nucleari degli ultimi decenni.

Una chiacchierata informale e a tratti irriverente: ti assicuro che va guardata! 😁

Diretta del 17 aprile 2021, ospiti dello ScienceWebFestival.

ScienceWebFestival

Lo ScienceWebFestival è una mobilitazione quasi estemporanea di divulgatori e comunicatori scientifici dalla storia professionale variegata. È nato durante il primo lock down, a marzo 2020, per dimostrare che la divulgazione scientifica italiana, seppur privata dei suoi spazi fisici, non si sarebbe fermata. Quest’anno il Festival si è riproposto nella sua caratteristica veste di accumulatore di eventi interamente online.

Perché il radioattivo

Nasce da una chiacchierata tra me e il collega Danilo, durante una delle – ahimè – un tempo numerose trasferte di lavoro, l’ispirazione per questa conversazione online.

L’avevamo prevista in un evento dal vivo, e speriamo ancora di poterla replicare in tal modo, ma intanto abbiamo affidato l’esordio allo ScienceWebFestival.

Mentre preparavamo questa diretta, si è sollevato il polverone sulle acque contaminate, anzi, come vuole il funzionario governativo giapponese che si occupa di comunicazione, sulle acque “trattate” che da Fukushima vorrebbero rilasciare in mare.

Eravamo pronti a parlare anche di questo evento e di nuovo della percezione di radioattivo che ne segue e che determina la reazione del pubblico, ma l’ora di tempo a nostra disposizione non ci è bastata…

QUANDO IL RADIOATTIVO NON ERA PERICOLOSO – Parte 2

Per questo presto faremo la parte 2 di questa chiacchierata. Di nuovo live.

Hai domande per noi? Vuoi partecipare attivamente commentando in diretta? Seguici sui nostri canali social e presto saprai tutto!


POTREBBEro INTERESSARTI ANCHE:

close