Chi sono

(e perché sono qui)

Ciao!
Sono Eliana Lacorte.
Sono riccia, vivo a Bologna e sono una comunicatrice scientifica.

No, non sono quella che ti taglia la fila dal dottore. No, non faccio queste “cose qui” come hobby mentre studio all’università. No, non sono una volontaria.
Cioè, a volte sì, ma comunicare la scienza è proprio il mio lavoro!

Ho cominciato divulgando la scienza al pubblico, cioè traducendo concetti scientifici complessi affinché chiunque – anche un bambino – possa comprenderli.
Ho proseguito conducendo e poi progettando attività scientifiche di laboratorio per studenti di ogni ordine e grado. E facendo corsi di formazione per insegnanti e futuri insegnanti.
Adesso il mio pallino è la comunicazione della scienza a 360 gradi.
Chi può averne bisogno? A chi può interessare? Perché? Quali strumenti posso usare? Come posso sfruttare contaminazioni tra diversi ambiti culturali?
Quali nuove sfide posso pormi?

Sono nata astrofisica, – e con “sono nata” intendo che ho una Laurea Specialistica in Astrofisica e Cosmologia all’Università di Bologna -, e adesso sto approfondendo sempre di più il mondo della comunicazione, anche grazie al Master in Comunicazione delle Scienze dell’Università di Padova che ho seguito.

Perché amo il mio lavoro? Parlo di scienza, e ogni giorno imparo una cosa nuova.

Espressione fintamente seria di una fisica che studia attentamente una bolla di sapone.
C’era un motivo per questa foto, eh!

Cosa ci faccio con un blog?

Condivido.
Con te e chiunque altro passi di qui, ciò che per me è il massimo della meraviglia e dello stupore: la scienza!

Mi alleno.
Sono una di quelle persone per cui ciò che si è imparato non è mai abbastanza e per cui ogni cosa è migliorabile con il dovuto esercizio. Per esempio la mia capacità di comunicare scrivendo.

Raccolgo in maniera ordinata i miei pensieri.
Sono anni che scrivo di notizie o curiosità scientifiche sui miei profili social personali, facebook e instagram, ma ammetto che l’organizzazione e le potenzialità dello strumento blog mi sembrano più adeguate a strutturare e archiviare i miei sproloqui scientifici.

Rifletto sulla comunicazione.
La comunicazione è un esercizio complesso, praticamente un’arte. Ciò che funziona oggi può fallire miseramente domani. Ciò che va bene con un determinato pubblico è inefficace con un altro. Ciò che è interessante per alcuni è una noia mortale per altri.
Il cosa vuoi comunicare non prescinde dal come lo comunichi.
Insomma, ho le mie opinioni su come comunicare: non è detto che siano giuste, ma le organizzo qui, di tanto in tanto, così, se vuoi, possiamo discuterne insieme.

C’era bisogno di questo blog?
C’è chi dice «assolutamente sì».
C’è chi dice «ma anche no».
Fai un giro tra i vari articoli e dimmi la tua!

Sì, ok, ma di cos’è che parlo alla fine?

Delle due cose che mi interessano di più.

Scienza.
Soprattutto astronomia e tutto ciò che ci ruota attorno: storia, mitologia, spazio,…

E comunicazione.
Opinioni e riflessioni nate da esperienze vissute.

E spero che possano interessare anche te. 🙂

Curiosità su di me

La cosa che più mi mette in difficoltà è quando mi si chiede una foto: ma giuro che mi passerà.

Hai davvero letto tutto fin qui? Wow! Allora meriti qualche chicca sciocchina:

  • sono una persona seria: mi hanno detto di smetterla, ma non sono capace
  • sono un procrastinatrice professionista: ciò significa che lavoro benissimo e senza stress sotto scadenza
  • per ricaricare le pile faccio una passeggiata in un parco o – se riesco a organizzarmi – in una città che non conosco ancora
  • nel tempo libero leggo o preparo dolci. O anche studio un nuovo linguaggio di programmazione
  • nel tempo estremamente libero mi concedo il mio hobby preferito: un complesso e bellissimo tipo di ricamo, il chiacchierino
  • sono malata di studio compulsivo: studio tutto, studio sempre. È incurabile.
close

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.