Come osservare l’eclissi solare del 25 ottobre

Vuoi sapere come guardare la prossima eclissi solare parziale, di martedì 25 ottobre 2022?

Tutte le info utili in questo articolo. Andiamo!

Cos’è un’eclissi solare parziale

Un’eclissi solare si verifica quando la luna passa, in prospettiva, davanti al sole, oscurandolo per un breve intervallo di tempo.

Quando il centro del sole e quello della luna sono perfettamente allineati, il sole viene oscurato completamente – eclissi totale – oppure ne viene oscurata la maggior parte del disco, con un anello esterno ancora visibile – eclissi anulare.

A volte, come è il caso di martedì 25 ottobre 2022, i centri dei due astri non sono proprio allineati, quindi il disco lunare potrà coprire solo una certa percentuale del disco solare: in questi casi si parla di eclissi solare parziale.

Eclissi solare parziale del 23 ottobre 2014, foto di NPS/Carey Goldstein via Flickr.

La percentuale di disco solare coperto da quello lunare dipende dal tipo di eclissi ma anche dal nostro punto di osservazione sulla Terra.

Cosa aspettarsi da questa eclissi solare

Dall’Italia la percentuale di copertura dell’eclissi solare parziale del 25 ottobre va da circa il 10% a circa il 20%.

Insomma, non è tanto: non dobbiamo aspettarci che il cielo diventi improvvisamente buio. Possiamo però apprezzare un abbassamento di luminosità dell’ambiente circostante, soprattutto se ci aiutiamo concentrandoci su un dettaglio prima dell’inizio dell’eclissi e durante il fenomeno. Scegli un punto di riferimento soleggiato, un palazzo, un albero, e guarda se noti differenze nella quantità di luce che lo colpisce.

Simulazione dell’eclissi solare parziale del 25 ottobre 2022 ottenuta con il software Stellarium. La località di osservazione è impostata su Bologna: gli orari potrebbero variare di pochi minuti se osservi da un’altra città italiana.

Orari dell’eclissi

Il massimo dell’eclissi, cioè il momento in cui la copertura del disco solare da parte di quello lunare sarà la massima possibile dal nostro punto di osservazione, avverrà in un intorno delle 12:20.

L’orario di inizio, di massimo e di fine del fenomeno dipende sensibilmente dalla città da cui si osserva.
Ad esempio, se sei a Roma l’eclissi comincia alle 11:25, ha il massimo alle 12:21, termina alle 13:19.
Se sei a Bologna (faccio questo esempio perché io vivo qui 🙂 ) l’eclissi comincia alle 11:20, ha il massimo alle 12:17, termina alle 13:16.

Non posso stare qui a indovinare da dove stai leggendo e da dove guarderai l’eclissi, ma c’è uno strumento preziosissimo online in cui puoi inserire la tua località specifica e scoprire gli orari in cui il fenomeno si verifica.

Vai sul bel sito Time & Date alla pagina dedicata all’eclissi solare parziale del 25 ottobre e inserisci la tua città nel campo di ricerca.
Puoi anche leggere quale sarà la percentuale massima di copertura del disco solare, ad esempio dall’immagine si vede che a Bologna sarà del 17,9%.

Screenshot dal sito Time & Date, riguardante l’eclissi solare parziale del 25 ottobre 2022 vista dalla città di Bologna.

Quali strumenti usare

NON guardare il sole a occhio nudo!

NON usare rimedi fai da te, come vetri affumicati, per guardare il sole.

NON guardare il sole attraverso binocoli o telescopi se non hai i filtri omologati.

È molto importante: guardare direttamente la nostra stella è troppo per i nostri poveri occhi, che ne verrebbero irrimediabilmente danneggiati.

Puoi usare degli occhialini costruiti apposta per guardare il sole. Non ti scrivo direttamente io un link ad un negozio online per acquistarli, ma se cerchi qualcosa come “occhiali con filtri solari per eclissi” sono sicura che troverai quel che cerchi.

In alternativa puoi usare un vetro da saldatura, ma bello tosto: con un indice di protezione di almeno 14. Lo si trova in ferramenta.

Se invece hai la passione del fai da te, puoi costruire una piccola camera stenopeica con una scatola e osservare la proiezione dell’eclissi su uno schermino in tutta sicurezza.

Immagine dello schema di una camera stenopeica dal sito Time&Date.

Ancora una volta, ti lascio come riferimento la guida per costruire una camera stenopeica dal sito Time & Date. È in inglese: se hai bisogno, chiedimi aiuto nei commenti qui sotto!

Dirette streaming

Non è detto che l’eclissi parziale sia apprezzabile se non hai i giusti strumenti, anzi… E non è detto che tu abbia voglia di costruire la scatola stenopeica.

Allora che si fa? Si guarda in streaming!

Martedì 25 ottobre Eduinaf, il magazine di didattica e divulgazione dell’Istituto nazionale di astrofisica (Inaf) organizza una diretta con osservazioni dal vivo dell’eclissi al telescopio da diverse sedi Inaf in tutta Italia. Puoi leggere tutti dettagli nell’articolo MediaInaf dedicato.

In alternativa, puoi andare sul sito del Virtual Telescope Project e guardare la diretta streaming dell’eclissi solare col commento degli astrofisici.

Se osservi l’eclissi solare parziale martedì, scrivimi come ti è sembrata nei commenti!


Immagine di copertina: Easswar kalyan via Pixahive.


POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE:

close

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.